Evento Sicilia a Saronno 1-2-3 Marzo 2013

Quest’anno la ormai tradizionale manifestazione, promossa nel mese di marzo da Sicilia a Saronno, si è aperta con una serata benefica presso il Teatro Arcivescovile.

Circa 250 i presenti, fra cui il Sindaco dott. Luciano Porro, ad ascoltare il corpo musicale Città di Saronno, cui è seguita l’esibizione del gruppo folcloristico Sicilia Nostra.

Da ultimo la fanfara Dei Giudei ha eseguito alcuni brani in sottofondo alla proiezione di un documentario fotografico di Antonio Vasselli sulla settimana Santa di San Fratello.

La serata si è conclusa con lo scambio di targhe tra la fanfara dei Giudei e le associazioni cittadine dei carabinieri, marinai ed alpini.

L’associazione Sicilia a Saronno ha devoluto il ricavato dalle offerte dei partecipanti alla Onlus Amici di Betania.

Sabato apertura del mercato dei prodotti tipici siciliani e sfilata per le vie del centro della fanfara dei Giudei e del gruppo folcloristico Sicilia Nostra.

Domenica mercato ancora aperto, sfilata della Banda musicale città di Saronno, della fanfara dei Giudei, del gruppo Sicilia Nostra e del gruppo folcloristico di Piverone.

Come sempre uno splendido sole e notevole presenza alle esibizioni dei vari gruppi, nonché di acquirenti dei prodotti siciliani.

Nel contesto della manifestazione, presso la sala Bovindo di Villa Gianetti, la pittrice Graziella Lo Vano ha esposto sabato 2 e domenica 3 marzo un gruppo di quadri e disegni di varie dimensioni. La vernice della mostra si è tenuta domenica mattina con una dotta e appassionata presentazione da parte del Prof. Benedetto Di Pietro, il quale si è soffermato sul simbolismo aggregante le opere in mostra, sulla tecnica delle stesse e sul modo di leggere alcune di esse. Molte presenze e soddisfazione per l’autrice con la quale tutti si sono complimentati esprimendo partecipato gradimento.

A seguire la presentazione del libro “ Il canto della Pernice” del prof. Benedetto Di Pietro, preceduto da un breve intervento del presidente Corrado Belfiore che ha presentato l’autore ed espresso un commento di segno positivo sull’opera, riscontrandovi una visitazione della società attuale ove ad un padre emigrato con il proposito, non sempre attuabile, del ritorno ai luoghi di origine si contrappone un figlio votato a raggiungere i vertici della Scala sociale, comunque e ovunque possa ciò accadere.

Il prof. Di Pietro ha riassunto la trama dell’opera, aggiungendo aneddoti e proprie riflessioni personali sull’emigrazione in generale e su come il fenomeno incida in maniera difforme fra generazioni diverse della stessa famiglia.

Al termine domande del presentatore e dei partecipanti cui l’autore ha risposto con molta soddisfazione.

359 visite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *